Prodotto è stato aggiunto al tuo carrello
 +39 0971 472 305 | email: info@natuverabio.com | SKYPE: NATUVERABIO

Perchè Acquistare!

Consigliato dai nostri ESPERTI!
Spedizione Gratuita
da € 28,00
Guadagna Punti
più acquisti più risparmi

Senna foglie

Sena foglie Tinnevelly taglio tisana

Maggiori dettagli

€ 4,00



Sena foglie Tinevelly
(Cassia angustifolia Vahl.)

Parte utilizzata: foglie taglio tisana

Provenienza: INDIA

Fa bene a:
- Intestino: lassativo per eccellenza

Descrizione:
Sono poche le piante “straniere” che sono riuscite ad acclimatarsi e ad essere addirittura coltivate in Europa. La sena, i cui fiori sono raccolti in magnifici grappoli ascellari di colore giallo, è una di queste e appartiene certamente alla categoria delle più utili e delle più apprezzate in fitoterapia.

In Europa venne introdotta dagli Arabi nell’XI secolo; si pensava che il suo potere lassativo fosse in grado di “drenare” anche le malattie della mente e, per questo, veniva diffusamente utilizzata per curare i pazzi. Se da quest’ultimo punto di vista è facile ipotizzare gli scarsi risultati ottenuti, bisogna tuttavia ricordare che i medici di una volta esercitavano il loro mestiere proprio a forza di purganti e salassi.

Attualmente la sena è una delle piante medicinali più usate, non certo per “eliminare i cattivi umori”, ma come lassativo efficace e sicuro.

Data la grande richiesta, le foglie e i semi dei suoi frutti vengono esportati proprio a scopo medicinale dall’Africa, dall’Asia sud-occidentale e soprattutto dall’India, Paesi di più abbondante produzione.

Le foglie e i semi della sena contengono un 2-3% di glucosidi antrachinonici, conosciuti come sennosidi A e B; inoltre contengono mucillagini e flavonoidi, che contribuiscono a potenziarne l’azione lassativa, e una resina dall’azione irritante che, in dosi elevate, può causare nausea e vomito.

I sennosidi non sono attivi allo stato naturale: attraversano lo stomaco senza subire alterazioni, vengono parzialmente assorbiti nell’intestino tenue e sono poi eliminati con la bile; quando giungono nel colon vengono trasformati dall’azione di enzimi prodotti dai batteri intestinali che liberano genina, principio attivo della molecola del sennoside. La reazione chimica che avviene è la seguente: sennoside (glucoside) + enzima = genina (principio attivo) + zucchero.

I derivati attivi dei sennosidi esercitano la loro azione lassativa attraverso due meccanismi:
1° Stimolano la motilità dell’intestino crasso e ne aumentano i movimenti peristaltici; inoltre potenziano, ma con minor efficacia, il tono muscolare dell’apparato urinario e dell’utero.
2° Diminuiscono la permeabilità della mucosa intestinale e perciò rendono difficile il normale assorbimento di acqua che si produce nell’intestino crasso.

Osservando le dosi consigliate la sena produce due effetti:
- Lassativo: facilita l’espulsione di feci morbide, senza coliche.
- Purgante: provoca l’evacuazione di feci liquide diarroiche, accompagnate da coliche.

L’effetto lassativo o purgante si manifesta circa 6 o 7 ore dopo l’assunzione; si può prolungare per uno o due giorni e non è seguito da una reazione di stitichezza.
Si raccomanda l’uso della sena quando la stitichezza è causata da viaggi, cambiamenti legati alla dieta, conseguenze del parto e di interventi chirurgici; permette di evitare dolorosi sforzi nella defecazione ai pazienti ipertesi o sofferenti di angina pectoris.

ATTENZIONE: per la sua azione stimolante sugli organi cavi dell’addome ricoperti da fibre muscolari lisce (specialmente la vescica e l’utero), l’uso della sena è sconsigliato durante la gravidanza, le mestruazioni e in caso di cistite o di colite.
Nelle affezioni anorettali (ragadi anali, emorroidi ecc.) si deve usare con prudenza e in piccole dosi.

Nessun Cliente ha lasciato un commento

Scrivi la tua recensione

Consigliato dai nostri ESPERTI!
Spedizione Gratuita
da € 28,00
Guadagna Punti
più acquisti più risparmi

Prodotti Correlati: