Prodotto è stato aggiunto al tuo carrello
 +39 0971 472 305 | email: info@natuverabio.com | SKYPE: NATUVERABIO

Perchè Acquistare!

Consigliato dai nostri ESPERTI!
Spedizione Gratuita
da € 28,00

Verga d'oro bio

Verga d'oro bio

Maggiori dettagli

€ 6,20



Verga d'oro bio
(Solidago virga aurea L.)

Parte utilizzata: sommità taglio tisana

Provenienza: ITALIA

Fa bene a:
- Svolge un'azione diuretica, antilitiasica, depurativa, astringente
- Azione antisettica e vulneraria
- Blandamente spasmolitica
- Combatte renella; iperuricemia e gotta; stati infiammatori delle vie urinarie
- Cicatrizzante (uso esterno).

Descrizione:
La verga d'oro appartiene alla famiglia delle Asteraceae; il suo nome scientifico Solidago, dal latino “solidare significa rendere sano, rinforzare”.
La Solidago ha azione antinfiammatoria. Favorisce l’eliminazione della renella e può dunque prevenire la formazione dei calcoli. Tale proprietà deriva dall’eminente proprietà diuretica.

Nei soggetti affetti da gotta esercita una preziosa attività antiurica. In linea generale, comunque, è una pianta che risulta utile negli stati infiammatori delle vie urinarie e nelle affezioni del rene o delle vescica che si accompagnano a colite (colibacillosi). La presenza di tannino ne giustifica l’impiego nella diarrea e nell’enterite.

La pianta può essere considerata un buon coadiuvante nel trattamento delle infezioni batteriche del tratto urinario.
Recenti studi hanno evidenziato l’efficacia della pianta nel migliorare il tenesmo urinario. Buoni risultati sono stati ottenuti anche nel trattamento di pazienti affetti da “vescica irritabile da causa ignota”.

Interessante la segnalazione riguardante l’impiego della pianta, per l’azione antalgica e litagoga in particolare nei soggetti affetti da calcolosi renale che sono stati sottoposti a litotrissia extracorporea con onde d’urto.
Da non dimenticare le proprietà vulnerarie, simili a quelle della calendula – presenta, infatti, azione lenitiva e disarrossante – ma di scarso utilizzo per difficoltà, a livello industriale, di ottenere e conservare la droga allo stato secco.

Per le proprietà astringenti, decongestionanti ed antiinfiammatorie può essere impiegata nelle stomatiti e nelle infiammazioni della gola. 

Curiosità, Avicenna ne consigliava il decotto nel trattamento dell’afte buccale.
Un utilizzo massiccio della pianta si ebbe durante tutto il Medioevo e sino al secolo XVIII, in quanto era richiesta per la cura delle ferite da taglio (spada, coltello, sciabola, ecc.). Veniva applicata esternamente sotto forma di unguento oppure bevuta come infuso caldo.

Nessun Cliente ha lasciato un commento

Scrivi la tua recensione

Consigliato dai nostri ESPERTI!
Spedizione Gratuita
da € 28,00

Prodotti Correlati: